Trieste,Muggia,Pirano - Paesaggi del Carso

I Viaggi della Semiotica

Vedere per conoscere

 

Il fenomeno carsico è molto diffuso in tutta Italia. Il nome del processo deriva dalla zona del Carso, in Friuli Venezia Giulia, dove è particolarmente evidente. Nel territorio ecomuseale il fenomeno carsico è particolarmente visibile sull’altipiano di Cariadeghe.

Il carsismo è (da sapere.it) quel “fenomeno erosivo, conseguenza del processo di carbonatazione, in cui l'acqua piovana, che contiene disciolta l'anidride carbonica, altera chimicamente i rilievi calcarei e ne erode numerose porzioni, fino a creare un paesaggio ricco di forme particolari. La reazione di carbonatazione è accelerata dal calore e, di conseguenza, i climi più favorevoli al processo carsico sono quelli tropicali e temperati.

L'acqua che si infiltra nel massiccio carsico esercita la sua azione mediante processi sia di corrosione chimica, sia di erosione meccanica. Perché il processo progredisca nello spazio e nel tempo, occorre che la roccia sia fratturata, in modo che le acque meteoriche penetrino in profondità. Queste acque meteoriche, una volta penetrate, circolano nel sottosuolo seguendo le fessure delle rocce, che contribuiscono ad allargare, e possono riaffiorare attraverso le sorgenti”.

 Conservare e diffondere la conoscenza del carso bresciano e gli stili di vita che ha originato (cave, agricoltura, allevamento) è una delle finalità di Ecomuseo del Botticino.

 Vedere e conoscere i fenomeni carsici e la cultura sviluppatasi in altri luoghi è importante per confrontare, capire, vedere, ciò che esiste attorno a Noi.

 Ecomuseo del Botticino promuove dal 23 al 25 aprile 2016 la visita alle grotte di San Canziano (in sloveno Skocjan) originate dal fenomeno carsico. Le grotte sono patrimonio UnESCO a testimonianza che anche la natura e il paesaggio sono da ricomprendere tra i Beni Culturali.

 Trieste, Muggia, Pirano , insediamenti nati ai piedi del Carso friulano sono testimonianze della variegata cultura sviluppatasi ai piedi del carso.

 

Trieste/Muggia/Pirano

Paesaggi del Carso

 23/25 Aprile 2016

 

Il paesaggio istriano è caratterizzato dalla presenza di roccia calcarea e fenomeni carsici ed offre ai suoi visitatori spettacolari panorami: grotte, altopiani, falesie, doline. Pini marittimi e macchia mediterranea addolciscono l’aspro paesaggio carsico e città come Trieste, crocevia di culture e paesi come Muggia e Pirano, tra i più fotogenici del mediterraneo, completano il territorio.   Con Questo viaggio si visita la città di Trieste oltre a Muggia e Pirano ed uno dei fenomeni carsici più importanti al mondo: le Grotte di San Canziano, patrimonio dell’umanità dal 1986.

 

23 Aprile, Sabato – Milano/Botticino/Pirano

 24 Aprile, Domenica – Skocjan

 25 Aprile, Lunedì – Trieste/Botticino/Milano

 

 Scarica la locandina per il programma dettagliato:

 

Informazioni ed Iscrizioni (entro il 15 febbario 2016)

Duomo Viaggi & Turismo – Milano

tel 0272599345 – www.duomoviaggi.it

gabbatangelo@duomoviaggi.it