Nella Fantastica Fabbrica di Roald Dahl (Sett-Dicembre 2016)

Ecomuseo del Botticino  dedica attenzione anche alla lettertura per ragazzi: nell'anno del centenario di Roald dahl, ecomuseo ha partecipato con altri partner, tra cui il sistema bibliotecario brescia est e pinac la Pinacoteca della età evolutiva sita a Rezzato ad uno dei bandi Cultura promossi da Regione Lombardia.

Ecco quindi la partecipazione al progetto: una serata culturale a Pozzolengo ed una serie di laboratori didattici che si terranno nel plesso scolastico di Nuvolera, Nuvolento, Serle.

La conferenza

14 ottobre, Pozzolengo

Perdersi nella letteratura fiabesca  a cuad di Elena dell'Agnese

I laboratori didattici

- Streg’Arte. Percorso ludico narrativo di sperimentazione creativa.

Viaggio narrativo, che attraverso la lettura di leggende locali e non, sonda il legame tra la magia e la natura, portando stimoli e suggerimenti per la fase creativa del laboratorio.

 

- L’ immagine delle parole. Percorso ludico creativo en plain air

Percorso itinerante, che ogni volta accoglierà i partecipanti in un luogo naturale legato al territorio della classe partecipante.

 

 

Chi era Roald Dahl?

Da Wikipedia: “Roald Dahl (Llandaff13 settembre 1916 – Oxford23 novembre 1990) è stato uno scrittoresceneggiatore e aviatore britannico, conosciuto soprattutto per i suoi romanzi per l'infanzia.

 Nel 1942 inizia la sua carriera di scrittore con un racconto per bambini, iniziato durante il suo trasferimento a Washington, dove aveva conosciuto Cecil Scott Forester. Scriverà infatti, grazie a questo incontro, una storia ispirata alle sue avventure durante la guerra: Shot Down Over Libya. Il primo libro per bambini con cui riscuote maggior successo è James e la pesca gigante pubblicato nel 1961 e divenuto poi un film d'animazione nel 1996.

Nel 1953 sposa la nota attrice Patricia Neal dalla quale ebbe cinque figli: Olivia, Tessa, Theo, Ophelia e Lucy. La sua vita familiare sarà però turbata da una serie di gravi dispiaceri: dapprima il figlio neonato subisce una gravissima frattura cranica, Olivia muore a soli sette anni per complicazioni dovute al morbillo, infine la moglie Patricia sarà costretta ad un lungo periodo di riabilitazione per le conseguenze di un ictus. Nel 1990 la figliastra Lorina, malata di tumore al cervello, muore pochi mesi prima di lui.

Tornato in Gran Bretagna Dahl acquistò una vasta popolarità come scrittore per bambini e, negli anni Ottanta, grazie anche all'incoraggiamento della seconda moglie Felicity Ann d'Abreu Crosland, sposata nel 1983, scrisse le sue opere migliori: Il GGG, Le streghe, Matilde. Altre grandi storie pubblicate dall'autore furono: Gli Sporcelli, La fabbrica di cioccolato e Il grande ascensore di cristallo che ne rappresenta il seguito.

 Per il cinema ha realizzato diverse sceneggiature tra cui quella del film Agente 007 - Si vive solo due volte del 1967. Suo è anche il soggetto di Gremlins che aveva scritto per la casa di produzione di Walt Disney ma che fu poi prodotto da Steven Spielberg nel 1984. Dahl è stato anche sceneggiatore di film tratti dai suoi racconti come ad esempio Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato del 1971, per la regia di Mel Stuart, con Gene Wilder, Jack Albertson, Ursula Reit, Peter Ostrum e Roy Kinnear. La storia narra del proprietario di una fabbrica di cioccolato che bandisce un concorso: i cinque bambini vincitori potranno entrare nella misteriosa fabbrica e scoprirne i segreti.”