Paitone - -Oratorio di san Martino

Risale al VII secolo. Chiesa in stile romanico ubicata in contrada Marguzzo, di fronte a Serle. L’edificio è austero, di piccole dimensioni ed accoglie semplici affreschi.

E’ la più antica chiesa di Paitone e riprende, nello stile, la Pieve di Nuvolento.

La navata interna è unica e suddivide la parte absidale con un arco a tutto sesto. Il presbiterio è sormontato da una volta a vela. Sulle pareti si notano affreschi di semplice fattura, tra cui quello raffigurante la Madonna, circondata da santa Lucia e san Rocco, datato 1519, sotto il quale se ne intravede un altro assai più antico. Anche nella parte esterna della Chiesetta vi sono ancora dei lacerti di antichi affreschi.

La facciata principale accoglie l’ingresso, sormontato da un piccolo timpano, al di sopra del quale è possibile vedere una piccola finestra circolare, ai lati vi sono due finestre rettangolari.

L’oratorio disponeva della casa per i sacerdoti e appezzamento di terreno che formavano il Beneficio di San Martino.

Dopo l’entrata in funzione della chiesa di Santa Giulia non si hanno più notizie e non vi è più alcun cenno neppure nelle visite pastorali.

La chiesa, grazie all’attaccamento della cittadinanza, è giunta fino a noi in condizioni di conservazione buone. Dal 2006 vi è ogni anno la Sagra di San Martino, l’intento dell’iniziativa è quello di riscoprire e rivalutare il territorio e le attività produttive enogastronomiche locali, oltre alla promozione di un percorso culturale locale.